Lettera Aperta A Tutti Gli Studenti

Cari studenti buongiorno,
oggi mi rivolgo direttamente a voi.

Innanzi tutto, permettetemi un saluto personale e da parte di tutto lo staff della vostra scuola.

Il momento è “surreale” e vedere la scuola chiusa, crea un sentimento difficile da spiegare.

Tutto il corpo docente e non, è al lavoro, tutti i giorni, sebbene a distanza, ma non è la stessa cosa…ebbene si…ci mancate! Vi sembrerà strana questa affermazione, ma è così!

Ci mancano le vostre personalità e i nostri continui richiami al rispetto delle regole quotidiane.
Ci manca quel “rumore” di leggerezza, tipica della vostra età.
Ci manca in fondo, tutto quel “caos ordinato” della scuola, con la presenza di tutti gli attori, voi, gli insegnanti, il personale di segreteria, la Diana che vi “rincorre” e vi accudisce, i vostri
genitori, insomma ci mancate tutti…

Ma tutto questo passerà, ne siamo certi!

Chi vi ha preceduto, i vostri nonni e anche le generazioni precedenti, con la loro forza e il loro coraggio, hanno saputo ricostruire il paese facendolo rinascere dalle macerie di grandi guerre.
E lo hanno ricostruito ancora più bello, più forte e soprattutto unito.

Ora siamo noi i protagonisti di questa pagina di storia e dobbiamo dimostrare a noi stessi e alle future generazioni, la forza e la capacità di ricostruire tutto e anche meglio di prima.

Guardiamo avanti con spirito positivo, nella certezza che ci riusciremo, perché nel momento del bisogno, sappiamo che possiamo tirare fuori tutte le energie, anche quelle che non
credevamo di avere.

Il momento richiede l’impegno di sempre, con l’aggiunta di maggiore senso di autodisciplina.

Vivete questo tempo come una grande lezione di vita, che ci farà crescere e migliorare, tutti quanti.

Nella speranza di rivederci presto, vi auguro buon lavoro e vi saluto con affetto.

Luciano Lazzeri